Esordio vincente per il talento di casa Stefano Napolitano
settembre 18, 2019
Paolo Lorenzi e Gianluca Mager volano in semifinale
settembre 20, 2019
Vedi tutti

Out il talento di casa Thindown ATP Challenger

La quarta giornata del Thindown Challenger in corso sui campi in terra rossa del circolo di via Liguria a Biella, è stata caratterizzata nella mattinata dalla pioggia, che ha posticipato di oltre tre ore l’inizio dei match. Resi i campi perfettamente agibili da parte dello staff della Biella Tennis Academy capeggiata dal direttore del torneo Lorenzo Lanza e dal direttore del sodalizio Cosimo Napolitano, il talento di casa Stefano Napolitano ha ceduto in due set allo spagnolo Jaume Munar (6-4, 6-2). «Non posso essere troppo contento della mia prestazione – dice il tennista biellese -. Ho fatto fatica in risposta e al servizio, non ho trovato la giusta aggressività. Munar è stato più solido e continuo, giocando meglio di me. Posso ripartire dal fatto che non ho avuto problemi al gomito ed era difficile battere un ragazzo così in fiducia. Sono però contento di essere tornato in campo senza problemi e da qui dovrò ripartire».

In precedenza Paolo Lorenzi aveva ottenuto un bel successo contro l’argentino Carlos Berlocq, superato con il punteggio di 6-4, 6-3. Anche l’anno scorso il trentottenne che ha scelto Sarasota, in Florida, come luogo di residenza, era approdato ai quarti. Oggi troverà l’argentino Andrea Collarini (6-7, 6-4, 6-2 a Mario Vilella Martinez) con cui ha già giocato due volte quest’anno (1-1 il bilancio in virtù del successo raccolto dal sudamericano a Tallahassee, in Florida e dell’azzurro a Manerbio).

Altre due belle vittorie azzurre hanno segnato gli ottavi. Gianluca Mager ha sconfitto il tedesco Peter Heller per 6-4, 7-6 (3). «Sono molto soddisfatto – dice il tennista ligure, numero 142 del ranking -. Nell’ultimo periodo non ho vinto molte partite, però ho sempre la consapevolezza che lottando e giocando ogni singolo punto si può vincere ogni partita. Oggi ho servito bene e sono soddisfatto per questi due turni qui a Biella». Nei quarti se la vedrà con l’intramontabile spagnolo Tommy Robredo (l’ex numero 5 al mondo a dicembre compirà 38 anni), con cui ha perso tutti e tre precedenti. «L’ultimo quest’anno a Poznan: 6-3 al terzo – conclude Mager -. Un campione, che ancora adesso è forte. Cercherò di mettercela tutta. Il circolo di via Liguria? Mi piace molto: l’organizzazione di Cosimo Napolitano è ottima, l’hotel è bello e nel circolo possiamo trovare tutto quello che ci occorre».

Sorride anche Alessandro Giannessi, a segno contro l’argentino Marco Trungelliti per 7-6 (4), 6-1. Poker azzurro ai quarti mancato a causa dell’eliminazione subita da Federico Gaio: il faentino ha ceduto per 7-6 (4), 3-6, 6-3 al giapponese Taro Daniel. Venerdì i match scatteranno alle 12: sul campo centrale spazio a Paolo Lorenzi opposto all’argentino Andrea Collarini (bilancio in parità sull’1-1) e sul campo 4 Gianluca Mager se la vedrà con Tommy Robredo (lo spagnolo è in vantaggio per 3-0). A seguire Alejandro Davidovich Fokina sfiderà Alessandro Giannessi (un precedente datato 2018 a Siviglia, dove vinse lo spagnolo) e Taro Daniel opposto a Jaume Munar.

 

RISULTATI OTTAVI DI FINALE

[8] G. Mager (ITA) b. P. Heller (GER) 6-4, 7-6 (3)

[4] P. Lorenzi (ITA) b. [16] C. Berlocq (ARG) 6-4, 6-3

[2] J. Munar (ESP) b. [14] S. Napolitano (ITA) 6-4, 6-2

[13] T. Robredo (ESP) b. [3] A. Martin (SVK) 7-6 (1), 3-6, 6-3

[1] A. Davidovich Fokina (ESP) b. [15] E. Benchetrit (FRA) 6-2, 6-2

  1. Collarini (ARG) b. [11] M. Vilella Martinez (ESP) 6-7 (4), 6-4, 6-2

[7] A. Giannessi (ITA) b. [12] M. Trungelliti (ARG) 7-6 (4), 6-1

[5] T. Daniel (JPN) b. [10] F. Gaio (ITA) 7-6 (4), 3-6, 6-3

 

RISULTATI TABELLONE DI DOPPIO – QUARTI DI FINALE

  1. Berlocq (ARG) / P. Cachin (ARG) b. [3] L. Margaroli (SUI) / A. Shamasdin (CAN) 4-6, 7-6, 10-8
  2. Behar (URU) / A. Golubev (KAZ) b. [WC] M. Arnaldi (ITA) / G. Felline (ITA) 6-1, 6-1

[1] F. Romboli (BRA) / D. Vega Hernandez (ESP) vs E. Esteve Lobato (ESP) / O. Roca Batalla (ESP)

[2] T. Brkic (BIH) / A. Pavic (CRO) b. G. Moroni (ITA) / M. Vilella Martinez (ESP) 6-3, 6-1